Il Tabellino

BARI - TERNANA 3-1

BARI (4-3-3): Brenno; Dorval, Di Cesare (15' pt Matino), Vicari, Ricci; Edjouma (32′ st Pucino), Benali, Maita; Kallon (19′ st Achik), Nasti (32′ st Lulic), Sibilli. A disp.: Pissardo, Bellomo, Astrologo, Faggi, Zuzek, Acampora, Aramu, Morachioli. All.: Pasquale Marino

TERNANA (3-4-1-2): Iannarilli; Diakitè, Sorensen, Lucchesi (32′ st Boloca); Casasola, Marginean, Labojko (14′ st De Boer), Carboni (23′ st Favasuli); Luperini (14′ st Pyyhtia); Distefano (23′ st Żuberek), Raimondo. A disp.: Brazao, Vitali, Bonugli, Faticanti, Della Salandra, Dionisi. All.: Roberto Breda

Arbitro: Perenzoni di Rovereto (Capaldo-Di Giacinto)
IV Ufficiale: Mirabella di Napoli; VAR: Paterna di Teramo - AVAR: Camplone di Pescara

MARCATORI: 41′ pt Ricci (B), 44′ pt Nasti (B), 38′ st Dorval (B), 41′ st Diakitè (T)

Ammoniti: Kallon (B); Labojko, Lucchesi e Raimondo (T)

Recuperi: 3/4

Spettatori: 13.928 (di cui 8.809 abbonati e 5 tifosi ospiti)

Prestazione incolore della Ternana al San Nicola. Naturale epilogo una sconfitta mitigata solo nel punteggio da una fiammata finale. E pensare che le prime occasioni della partita sono state per i rossoverdi pronti a verticalizzare rompendo l'iniziativa e il possesso palla superiore dei padroni di casa. Pronti via con i pugliesi che si sono salvati in angolo sull'opportunità capitata sui piedi di Distefano. Al quarto d'ora un buon pallone è stato sprecato da Raimondo e tre minuti dopo Distefano servito da Carboni ha calciato al volo di poco alto sopra la traversa. Poi solo il Bari, tra il 35' e il 36' due interventi di Iannarilli a salvare la porta prima su Maita e poi su Nasti. Il prologo al vantaggio dei biancorossi che hanno sbloccato il risultato al 41' con Ricci ben imbeccato da Sibilli, ma con Casasola poco reattivo. Due minuti dopo il 2-0 grazie a Nasti servito da Kallon dopo un errore di Labojko in disimpegno. Uno-due micidiale prima dell'intervallo.

Nella ripresa i cambi di Breda non miglioravano la situazione, così il Bari segna la rete della sicurezza al 37' con Dorval, mentre in precedenza aveva colpito il palo con Sibilli. A quattro minuti dal 90° la Ternana accorciava le distanze con Diakite' con una conclusione di destro che superava Brenno. In definitiva centrocampo da rivedere anche se Marginean, alla prima da titolare, strappa la sufficienza. Male Labojko (nella foto) e Casasola, ma in difesa non si salvano neanche Sorensen (oggi capitano) e Lucchesi. Impalpabili Luperini, De Boer e Pyythia anche se gli ultimi due entrano sullo 0-2. Situazione sempre più difficile in classifica anche se hanno perso Lecco e Spezia. Le prossime tre gare sono difficilissime contro Cittadella, Venezia e Como, tra le prime della graduatoria.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE