La notizia dell'infortunio di Filippo Sgarbi (rottura del tendine d'Achille della gamba destra) ha funestato l'antivigilia di Sampdoria-Ternana. Lunedì sera al Ferraris e fino alla fine del campionato, Breda dovrà fare a meno di uno dei suoi difensori più in forma.

"Ieri era venerdì Santo e ho fatto una riflessione. Sono religioso e siamo abituati a pensare a quello che è capitato a Gesù non a quello che capita a te. Quello che ci è capitato richiede tante letture. Sgarbi si è inserito subito nel gruppo, si è fatto male in un episodio banale da solo. Io ho avuto un'esperienza simile con mio papà giocando a tennis. Era convinto che qualcuno gli avesse dato un colpo da dietro, ma era solo. Noi gli saremo vicini, nel frattempo ci guardiamo intorno per cercare soluzioni. Come squadra dobbiamo dimostrare che non cerchiamo alibi e andiamo dritti per la nostra strada. Sarà un'opportunità per altri. Boloca o Sorensen? Entrambi hanno le qualità per ricoprire quel ruolo. Abbiamo ancora una giornata per trovare soluzioni".

Sulla dinamica: "Mentre un infortunio muscolare spesso e volentieri è dovuto ad un episodio scatenante, la rottura del tendine d'Achille è una usura del tendine stesso. Può accadere in qualunque momento. Aveva fastidio all'altro tendine, pensate. Poteva succedere oggi come tra una settimana. Ci sono rimasto molto male. Ma ho grande fiducia in chi giocherà. Consapevole che abbiamo molte alternative".

La Samp viene da un periodo molto positivo: "Nelle ultime 5 partite hanno fatto 4 vittorie. Lo stadio sarà pieno. Stanno recuperando giocatori. In campo si va in 11. Si parte sempre dallo 0-0 poi si vede. Massimo rispetto per una squadra forte. Ha avuto un percorso tortuoso. Adesso stanno venendo fuori ma n""oi abbiamo armi importanti".

Come sta Favilli? "Ha iniziato ad allenarsi ieri con la squadra, oggi di più. Fa parte del gruppo. Poi valuteremo. Il pericolo post Cosenza è rientrato. La partita non è facile. Stiamo lavorando bene. La sosta è arrivata in un momento in cui stavamo bene. C'è da spingere senza scuse o alibi".

Possibilità di cambiare modulo e passare alla difesa a 4? "Abbiamo delle rotazioni e facciamo fatica a cambiare modo di stare in campo. Il rischio è che se cambi modulo vai a perdere certezze che oggi fanno parte del nostro modo di stare in campo. Mi è dispiaciuto tanto quello che è accaduto a Filippo ma ho il dovere di guardare avanti. Dalle Mura ha fatto anche il braccetto di destro, ma in questo momento manca anche Lucchesi che è squalificato. Zuberek non è disponibile. Pyyhtia sta bene".

Anche a Genova ci sarà un esodo di tifosi al seguito: "Mi aspetto un bell'ambiente. Sia a Pisa che a Reggio Emilia è stato un bel vivere e vedere insieme la partita. Anche loro non saranno pochi. La Samp me l'aspetto con entusiasmo, ha preso autostima nell'ultimo periodo e recuperato giocatori importanti. Ma hanno anche punti deboli, dobbiamo essere bravi ad usarli al massimo con le nostre caratteristiche".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 69 33
Como 64 33
Venezia 61 33
Cremonese 59 33
Catanzaro 55 33
Palermo 51 33
Brescia 45 33
Sampdoria 44 33
Pisa 43 33
Cittadella 43 33
Sudtirol 42 33
Reggiana 40 33
Modena 39 33
Cosenza 36 33
Ternana 36 33
Bari 35 33
Spezia 35 33
Ascoli 33 33
Feralpisalò 31 33
Lecco 26 33

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
33a di campionato, 13/4/2024
Cremonese - Ternana 1 - 2
Eccellenza
28a di campionato, 14/4/2024
Narnese - Olympia Thyrus 2 - 0
Città di Castello - Terni F.C. 1 - 1
Promozione gir. B
28a di campionato, 14/4/2024
Vis Foligno - AMC 98 0 - 0
San Venanzo - Ducato Spoleto 0 - 0
Real Virtus - Amerina 1 - 2
Guardea - Bevagna 0 - 1
Foligno Calcio - Sangemini Sport 5 - 2
Bastia - Campitello 1 - 0