I presidenti delle societÓ umbre di Eccellenza sono sostanzialmente contrari alla ripartenza del campionato. Questo il parere unanime del no, almeno ad oggi, con l'attuale situazione della pandemia da coronavirus. Da tutti la volontÓ di privilegiare la salute dei propri tesserati rispetto all'aspetto calcistico. In questa situazione tutto verrebbe congelato per cercare di ritrovare la normalitÓ con l'avvio della nuova stagione a settembre. Con alcune richieste precise, come quella del presidente dell'Olympia Thyrus San Valentino Sandro Corsi che propone di bloccare l'etÓ dei fuoriquota, rifacendosi quindi alla regola stabilita del campionato 2020-2021.

Con questa decisione non aumenteranno le squadre della nostra regione, per merito sportivo, in Serie D che, facendo gli scongiuri del caso, resterebbero 4 (Tiferno, Trestina, Cannara e Foligno).

Le varie regioni si muovono in maniera diversa, il Friuli Venezia Giulia Ŕ sulla stessa lunghezza d'onda dell'Umbria mentre per il resto d'Italia le societÓ pronte a ripartire sono la maggioranza, con poche invece propense alla rinuncia. Un aspetto questo che dovrÓ essere valutato in prospettiva dalla Lega Nazionale Dilettanti, che mercoledý 10 sarÓ impegnata nel compito di stabilire i format per la ripresa.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
Narnese 3 1
Ellera 3 1
Pontevalleceppi 3 1
San Sisto 3 1
Orvietana 3 1
Angelana 3 1
Castel del Piano 3 1
Nestor 3 1
Sansepolcro 3 1
Olympia Thyrus 0 1
Bastia 0 1
Gualdo Casac. 0 1
Lama 0 1
Massa Martana 0 1
Assisi Subasio 0 1
Branca 0 1
Castiglione Lago 0 1
Ducato Spoleto 0 1

ULTIME GARE DISPUTATE