Una stagione da incorniciare che si chiude con la vittoria più bella. La Ternana dei record, dopo la promozione in Serie B conquista anche la Supercoppa e lo fa battendo il Perugia. "Un po' invidio Mammarella che lascia il calcio con la conquista di due trofei, io non ho avuto questa fortuna" ha commentato nel post partita Cristiano Lucarelli. Sì perchè il vicecapitano rossoverde, che ieri ha alzato la coppa invitato proprio da capitan Defendi, aveva già espresso il desiderio di lasciare il calcio giocato lo scorso anno, semmai la Ternana fosse riuscita a centrare la promozione. Obiettivo rinviato di un anno, con il contributo determinante di Mammarella che a dispetto dell'età, e grazie alla sapiente gestione di Lucarelli, è riuscito a essere spesso decisivo, sempre pronto e brillante quando ha giocato, capace con il suo sinistro di inventare gol direttamente da calcio d'angolo come a Vibo Valentia o con conclusioni dalla lunga distanza come contro il Catania, senza dimenticare i due assist a Kontek e Defendi nella decisiva vittoria contro il Bari e tantissimi altri cross al bacio. Carlo Mammarella, campione dentro e fuori dal campo, lascia con due trofei in bacheca e il ruolo da assoluto protagonista in una squadra irripetibile.






Tra i protagonisti c'è sicuramente Anthony Partipilo, capocannoniere del girone con Falletti a quota 17 gol e principe degli assist con ben 13 passaggi decisivi che hanno propiziato altrettanti gol dei compagni. L'attaccante rossoverde ha voluto condividere con tutto il popolo rossoverde il proprio pensiero sul proprio profilo Instagram promettendo: "Ci rivediamo presto più carichi che mai". Quasi a voler scacciare le voci di mercato che lo vogliono nel mirino di squadre di Serie A come Empoli, Sassuolo e Sampdoria.




Ma il messaggio più toccante lo ha dato Cesar Falletti. Inutile sprecare parole su quanto il ritorno del fantasista urugagio sia stato determinante in questa Ternana. Sempre nel vivo del gioco, sulla trequarti o sulla fascia e tavolta anche abbassandosi davanti alla difesa. Falletti ha dispensato gol, assist, ha dettato i tempi di gioco. E' stato un punto di riferimento nello spogliatoio. Dedicando la vittoria alla sua famiglia, si è commosso rivolgendo un pensiero alla mamma che non c'è più. E poi ha fatto letteralmente sognare i tifosi rossoverdi quando a Raisport si è detto "felice per aver riportato la Ternana dove merita" e con un sogno ben preciso ovvero "fare bene nel prossimo campionato di serie B e magari portare in Serie A la Ternana.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 90 36
Avellino 68 36
Catanzaro 68 36
Bari 63 36
Juve Stabia 61 36
Catania 59 36
Palermo 53 36
Teramo 52 36
Foggia 51 36
Casertana 45 36
Monopoli 41 36
Viterbese 40 36
Potenza 39 36
Turris 39 36
Virtus Francavilla 38 36
Vibonese 36 36
Paganese 32 36
Bisceglie 30 36
Cavese 23 36
Trapani -1 0

ULTIME GARE DISPUTATE