Ancora prove tecniche nell’amichevole con il Terni FC andata in scena nel caldo e tardo pomeriggio di ieri. I biancorossi e Fiorucci proseguono nella ricerca dell’assetto più corretto che consenta di proporsi dignitosamente nella seconda stagione di serie D. In più, rispetto alle precedenti amichevoli, tre gol di ottima fattura: il primo, quello di Santi, realizzato su colpo di testa, auspice un’elevazione maestosa condita da un “fermo immagine” nel momento in cui il numero nove correva il rischio di finire contro tempo. Veramente godibile, com’era stato quello precedente , avversaria l’Olympia Thyrus, mazzata di destro a fil di montante imprendibile per l’estremo difensore. Santi ha già dato prova, con testa e piede, di valere la categoria. L’altro, pure questo bellissimo, nato da un’azione partita dalle retrovie con un rilancio lungo e preciso di Vignali per pescare Orchi, infiltratosi con ottima scelta di tempo sul centro destra della retroguardia avversaria. Palla rimessa in mezzo per l’accorrente Veneroso, pronto a calciare forte e preciso verso la porta. L’ultimo, tutti marcati nella ripresa, porta la firma di Pelliccia, uno degli aggregati, fra i più giovani, per il quale l’indice di borsa va crescendo in vista della conferma nella rosa. Il ragazzino di Castiglione in Teverina è andato a segno su calcio piazzato: segnale di maturità nell’assumersi le responsabilità e di un’innata confidenza con il pallone. Per Veneroso, ultimo arrivato, non c’è stata anticamera avendolo Fiorucci utilizzato fin dal primo minuto nella posizione, esterno d’attacco, a lui più congeniale come riportano i siti specializzati. Il test può dirsi superato. Viste all’opera due coppie centrali inedite, dopo il mixer per schierare Congiu accanto a Siciliano e Vignali in coppia con Labonia. Diverse, pure le coppie degli esterni bassi con Carletti e Lorenzini tenuti in campo oltre un tempo. Posizione diversa anche per Manoni, provato stavolta nel ruolo di interno sinistro a completare il triangolo con Ricci e Orchi. Pomeriggio di completo riposo per Filippo Marricchi che ha lasciato spazio a Emanuele Rossi a guardia della porta biancorossa.
Di materiale ce n’è in abbondanza. Trattasi, adesso, di valutare le migliori attitudini di ciascuno per l’inserimento nel tipo di gioco caro a Fiorucci. La prima di campionato dista, quasi, tre settimane. Tempo che dovrebbe essere congruo per trovare le idonee soluzioni considerando il recupero di Greco, ormai dietro l’angolo e il posizionamento dei quattro under nello scacchiere.
Si replica sabato con la Primavera del Perugia.

Foto: Orvietana Calcio

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Eccellenza
Squadra Pt G
ACF Foligno 69 30
Terni F.C. 61 30
Ellera 48 30
Atletico BMG 46 30
Castiglione Lago 45 30
Pontevalleceppi 42 30
Pierantonio 42 30
Narnese 40 30
Angelana 40 30
Tavernelle 37 30
Branca 36 30
Città di Castello 35 30
Olympia Thyrus 32 30
Lama 31 30
Spoleto 28 30
Nestor 19 30

ULTIME GARE DISPUTATE