La Reggiana non perde da sette partite anche se in casa ha vinto solo due volte. Di contro, la Ternana è la squadra che ha raccolto meno punti in trasferta (8) e il pareggio beffa con lo Spezia rischia di lasciare strascichi pesanti.

"La classifica va vista sempre - dice mister Roberto Breda nella conferenza stampa alla vigilia della trasferta al Mapei Stadium - siamo nel gruppone che è più numeroso di quello che sembra. Dobbiamo cercare di far punti sempre, bisogna migliorare e imparare dalle partite. L'ultima partita ha lasciato l'amaro in bocca ma anche la sensazione che siamo vivi e che abbiamo la possibilità di farcela. La Reggiana è una buona squadra, c'è rispetto ma non siamo presuntuosi nel voler andare a fare punti. Siamo in trincea e in trincea non si fanno sogni, si guarda alla giornata".

"Equilibrio e potenziale offensivo devono andare di pari passo. Favilli è mancato, ma il gruppo non si è mai pianto addosso e ha sempre cercato soluzioni. Nessuno vince da solo, speriamo Favilli adesso ci possa dare una mano".

Tanti cambiamenti a centrocampo, forse troppi? "Mi è capitato sia di avere rotazioni frequenti che usare la stessa formazione. Non c'è una strategia fissa, si valutano tante cose comprese le caratteristiche dei giocatori. Abbiamo tanti ragazzi di qualità, anche l'idea di far giocare insieme Faticanti e Amatucci. Sempre alla ricerca di qualità e equilibrio tra fase offensiva e difensiva. Il centrocampo è una zona nevralgica, dobbiamo usarla meglio".

Sotto la lente la tenuta difensiva della squadra: "La non gestione ottimale dei 25 secondi finali è capitata anche con gestioni e allenatori diversi. A volte subentra la difficoltà a gestire l'emotività. Non parlo mai di casualità ma contro lo Spezia tante cose sono andate a incastrarsi. Non dobbiamo viverlo come un problema, ma migliorarlo perchè ci costa punti. Una squadra che si rispetti deve avere questa mentalità negli ultimi minuti, anche se a me piace cercare di far gol l'ultimo quarto d'ora".

Pereiro è finito sotto il fuoco della critica: "Pereiro non può fare il trequartista come lo faceva Falletti. Ha caratteristiche completamente diverse, non è un sostituto naturale. Dobbiamo essere bravi a utilizzarlo per quel che sa fare lui e lo sa fare bene. E' il contesto che si deve adattare a lui. Distefano nonostante la giovane età ha un'intelligenza che gli permette di leggere situazioni diverse quindi non è escluso che possa dare una mano in questo senso".

Come hanno reagito i ragazzi dopo Spezia? "Senza dormire la notte, incazzati. Ma dobbiamo reagire e andare a prenderci le cose che ci sono state tolte. Non dobbiamo pensare di star peggio degli altri".

Differenze tattiche tra 3-5-2 e 3-4-1-2: "Sono sistemi completamente diversi. In fase di non possesso con il 3-4-1-2 devi essere sempre in pressione alta. Con l'altro no. Noi sembra che se non prendiamo la palla andiamo in depressione. Non è così. Va fatta con attenzione non con frustrazione. Non puoi andare a prendere alto l'avversario sempre con il 3-5-2. Anche il momento che sei meno aggressivo non devi essere frenetico. Bisogna vivere i momenti della partita. il 3-5-2 ci ha tolto forse qualcosa davanti ma ci ha dato maggiore compattezza".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 69 33
Como 64 33
Venezia 61 33
Cremonese 59 33
Catanzaro 55 33
Palermo 51 33
Brescia 45 33
Sampdoria 44 33
Pisa 43 33
Cittadella 43 33
Sudtirol 42 33
Reggiana 40 33
Modena 39 33
Cosenza 36 33
Ternana 36 33
Bari 35 33
Spezia 35 33
Ascoli 33 33
Feralpisalò 31 33
Lecco 26 33

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
33a di campionato, 13/4/2024
Cremonese - Ternana 1 - 2
Eccellenza
28a di campionato, 14/4/2024
Narnese - Olympia Thyrus 2 - 0
Città di Castello - Terni F.C. 1 - 1
Promozione gir. B
28a di campionato, 14/4/2024
Vis Foligno - AMC 98 0 - 0
San Venanzo - Ducato Spoleto 0 - 0
Real Virtus - Amerina 1 - 2
Guardea - Bevagna 0 - 1
Foligno Calcio - Sangemini Sport 5 - 2
Bastia - Campitello 1 - 0