"Lavorare con il gruppo quasi al completo è l'aspetto migliore che un allenatore possa chiedere, il brutto secondo tempo di Gubbio che contrasta con il buon primo tempo con la Roma è invece ciò che mi è piaciuto di meno". Fabio Gallo alla vigilia dell'esordio ufficiale in Coppa Italia, domenica 4 agosto alle ore 20.30 al Liberati contro l'Olbia, non nasconde di avere addosso ancora "le cicatrici dell'anno scorso" e per questo motivo sa come pungolare la squadra al minimo campanello d'allarme, ammesso che la sconfitta di Gubbio possa essere vista così.

L'Olbia è un avversario pieno di incognite: "Non lo conosciamo bene, sappiamo che hanno due attaccanti strutturati e di forza fisica, centrocampisti brevilinei e che aggrediscono in avanti. La Ternana partirà con il 4-3-1-2 anche se non è detto che andremo avanti con la difesa a 4, voglio che la squadra sia duttile anche in corsa. Mi aspetto lo stesso spirito del primo tempo dell'altra sera, palla a terra senza prendersi troppi rischi. In questi primi giorni di lavoro ci siamo concentrati in particolare sull'aspetto difensivo e sull'atteggiamento propositivo da tenere in campo. Non dimentichiamo che ci sono ancora venti giorni prima dell'inizio del campionato" dice il mister.

Che dribbla nuovamente la domanda sul trequartista: "E' un ruolo molto raro, se c'è qualcuno che fa la differenza ha senso spendere altrimenti ho già chi può interpretare il ruolo in maniera buona, aggredendo il mediano avversario e attaccando la profondità. E' la valutazione che stiamo facendo, il mercato non ci sta dando grandi opportunità per adesso".

A Gubbio, carichi di lavoro e sostituzioni a parte, è sembrato che l'attacco avesse gli stessi problemi dell'anno scorso: "Sicuramente faremo qualcosa, ma il mercato è fermo. Abbiamo un centrocampista centrale come Proietti che ha visione di gioco in avanti, Ferrante non è nelle migliori condizioni ma attacca lo spazio. Vantaggiato è motivato per fare il Vantaggiato, na non è ancora in condizione e deve lavorare tanto".

Buone indicazioni dai giovani: "Nesta e Argento staranno il più possibile con noi, ma devono anche giocare con la Berretti altrimenti gli facciamo un danno. Mennini per un po' di tempo ancora resterà con noi. Su Onesti dobbiamo stare attenti perchè è un ragazzo interessante".

Marilungo, Bergamelli e Palumbo sono squalificati. Parodi ha qualche linea di febbre e al suo posto potrebbe giocare Nesta. Sicuramente in campo Sini e Suagher: "Siamo al 50-60% della condizione fisica e della costruzione di gioco, sarebbe sbagliato adesso essere in condizione al 100%. Pretedendo che l'approccio alla partita sia propositivo, se il secondo tempo di Gubbio fosse stato come il primo mi sarei arrabbiato di meno".

Calendario morbido in avvio? "Cerchiamo di essere positivi, partiamo bene e affrontiamo partita per partita".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 0 0
Avellino 0 0
Bari 0 0
Bisceglie 0 0
Casertana 0 0
Catania 0 0
Catanzaro 0 0
Cavese 0 0
Monopoli 0 0
Paganese 0 0
Picerno 0 0
Potenza 0 0
Reggina 0 0
Rende 0 0
Rieti 0 0
Sicula Leonzio 0 0
Teramo 0 0
Vibonese 0 0
Virtus Francavilla 0 0
Viterbese 0 0

ULTIME GARE DISPUTATE