"Vicenza, Monza e Reggina subito in Serie B? Non sono d'accordo, mancano ancora 9 partite che sono tante". Così Luca Leone, direttore sportivo della Ternana, sull'ipotesi di promozione diretta per le tre attuali capoliste dei tre gironi di Serie C. Ospite in diretta streaming sulla pagina Facebook di Tele Galileo, Leone ha detto la sua su possibile ripresa, relativi protocolli e voci di riforma dei campionati.

Sull'ipotesi di una quarta squadra promossa in Serie B tramite sorteggio che sarà discussa nell'assemblea dei club, Leone ha detto: "Difficile commentare senza sapere come potrebbe avvenire. Ma una promozione non si può decidere con una pallina perchè dietro c'è un anno di lavoro. Adesso è impossibile allenarsi e giocare, quindi il campionato va sospeso. L'ipotesi di riprendere a porte chiuse non mi piace perchè il calcio senza tifosi è nulla. Ma è logico aspettare almeno due mesi per riprendere gli allenamenti. E finire l'attuale campionato tra agosto e settembre. Nel girone B il Vicenza ha 6 punti di vantaggio e ci sono ancora 9 partite da giocare, sono tante e può succedere di tutto. La storia ci dice che si sono persi scudetti con 8 punti di vantaggio a poche giornate dalla fine".

Tra le ipotesi di riforma dei campionati è circolata anche quella di una Serie B a due gironi da 20 squadre e una Serie C a tre gironi semi-professionistica. Una proposta che ha spinto Ghirelli a parlare di fake news e predatori dell'arca perduta spalleggiati da cavalli di Troia infiltrati: "Se non ci sarà la possibilità di riprendere il campionato - ribadisce il direttore sportivo della Ternana - allora sarà giusto chiudere tutto e pensare alla prossima stagione. Ma eventualmente bisognerà arrivarci con una riforma basata su una legge del governo che tenga conto di criteri e parametri, e magari anche meriti sportivi, media spettatori e blasone. L'importante è formulare una proposta adeguata per migliorare il calcio. Questa pandemia, oltre al danno, dovrebbe darci possibilità di costruire qualcosa di nuovo e più bello" ha aggiunto.

A proposito di allenamenti, per ora poche squadre hanno seguito la nota del Viminale permettendo ai calciatori di allenarsi a livello individuale nei loro centri sportivi: "La Ternana - ha ribadito Leone - ha deciso che per ora non riprenderà gli allenamenti individuali al Liberati. Trovare cavilli per far fare allenamenti separati non ci interessa. Aspettiamo le decisioni del governo rispetto la data ufficiale che per quanto ci riguarda resta quella del 18 maggio. Quando è attesa la ripresa ufficiale degli allenamenti per gli sport di squadra. Fino ad allora continueremo con gli allenamenti in casa in collegamento video per stare insieme almeno virtualmente. I ragazzi si sono attrezzati in casa con tapis roulant e cyclette e dal 4 maggio con le corse al parco".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Reggina 69 30
Bari 60 30
Monopoli 57 30
Potenza 56 30
Ternana 51 30
Catania 47 30
Catanzaro 43 30
Teramo 41 30
Virtus Francavilla 40 30
Avellino 40 30
Vibonese 39 30
Viterbese 39 30
Casertana 38 30
Cavese 38 30
Paganese 36 30
Picerno 32 30
Sicula Leonzio 29 30
Bisceglie 20 30
Rende 18 30
Rieti 15 30

ULTIME GARE DISPUTATE