E' stato presentato questa mattina nella sala polivalente del Cesvol di Terni da Giuliano Todisco, presidente Uisp provinciale Terni, Piero Patrignani, presidente della cooperativa sociale L’Arco e Angelo Ciocchetti, dell’Agenzia ACe20 il progetto ToGetTher(E), dove E sta per Europa, finalizzato a contrastare il rischio di radicalizzazione e di esclusione sociale tra i giovani immigrati con attività sportive orientate all’inclusione e all’integrazione. Il progetto è finanziato dalla Commissione europea (direzione istruzione, gioventù, sport e cultura) e durerà due anni con conclusione prevista per il 31 dicembre 2021.

La finalità è quella di avviare in due anni alle attività sportive locali a Terni e nel viterbese, 28 ragazzi, nel primo ciclo e altrettanti nel secondo, a rischio di radicalizzazione e marginalizzazione per ragioni economiche e sociali o perché vittime di bullismo o di intolleranza, con risorse del programma europeo. A Terni la Uisp collaborerà con i servizi sociali, le associazioni che si occupano di accoglienza e le associazioni sportive per inserire nel progetto giovani immigrati a rischio di esclusione per un percorso di rafforzamento personale grazie al nuoto, al pattinaggio, all’atletica leggera, al calcio amatoriale, alle arti marziali. Il target va dai 14 ai 20 anni, ma il progetto è aperto ci saranno richieste anche a ragazzi di età inferiori, fino ai 10 anni.

“L'Uisp di Terni - ha detto Todisco - è da sempre protagonista della diffusione delle sport per tutti, con un occhio attento alle fasce più deboli della società”. Patrignani ha spiegato che “la cooperativa L’Arco, con sede a Gallese, cura la gestione del centro rifugiati di Fiumicino” e avrà il compito di gestire le risorse economiche che serviranno per mettere in condizione i ragazzi di praticare la disciplina sportiva scelta: dalla quota assicurativa a le spese per il kit di abbigliamento fino alle spese per mezzi di trasporto.

A giugno, i ragazzi più meritevoli con alcuni trainer andranno nei cinque paesi europei dove saranno replicate le buone pratiche, le azioni sviluppate in Italia, tutti del bacino del Mediterraneo: Grecia, Spagna, Malta, Cipro e Portogallo.

L'invito a partecipare è rivolto a tutte le associazioni del terzo settore, i servizi sociali dei comuni e le associazioni sportive del territorio, interessate a contribuire fattivamente alle attività progettuali e che vogliano condividere all'interno del progetto le loro esperienze e le buone pratiche; per aderire si può telefonare al 373 7698975.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
4a di campionato, 18/9/2021
Monza - Ternana 1 - 1
Eccellenza
4a di campionato, 19/9/2021
Pontevalleceppi - Olympia Thyrus 3 - 1
Angelana - Narnese 2 - 0
Branca - Orvietana 0 - 1
Promozione gir. B
2a di campionato, 19/9/2021
Vis Foligno - Romeo Menti 0 - 1
Todi - Guardea 2 - 1
Superga 48 - Campitello 2 - 2
San Venanzo - Petrignano 1 - 0
Montefranco - Amerina 1 - 1
Clitunno - Terni Est Soccer School 1 - 0
AMC 98 - Julia Spello 0 - 2