Pubblico fino a un massimo di mille persone all'aperto e duecento al chiuso. A distanza di un metro e con misurazione della temperatura all'ingresso. E' quanto stabilisce a proposito degli eventi sportivi il nuovo Dpcm firmato nella notte. Le nuove misure anti contagio saranno valide per i prossimi trenta giorni.

E' il passo atteso per consentire il ritorno parziale dei tifosi allo stadio. La scorsa settimana il Comitato operativo regionale, in assenza di misure precise fissate dal Dpcm, aveva sconsigliato lo svolgimento di eventi dinamici da normare attraverso adeguata ordinanza e deroghe alle precedenti norme che regolavano gli eventi sportivi. A questo punto non dovrebbero esserci ostacoli per consentire, secondo i paletti fissati dal Dpcm, il ritorno del pubblico negli stadi. Già nella gara infrasettimanale con il Palermo la Ternana aveva dichiarato di essere pronta a mettere in vendita i biglietti online e negli abituali punti di prevendita per i Distinti A e Distinti B garantendo l'accesso al Liberati in sicurezza e secondo le normative.

Il Dpcm consente la presenza di pubblico per le competizioni sportive con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori all'aperto e 200 al chiuso. Va garantita la distanza di un metro e la misurazione della febbre all'ingresso. Le regioni e le province autonome, in relazione all'andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d'intesa con il ministro della salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e degli impianti; con riferimento al numero massimo di spettatori per gli eventi e le competizioni sportive non all'aperto, sono in ogni caso fatte salve le ordinanze già adottate dalle regioni e dalle province autonome.

Sono vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale. Gli sport di contatto sono consentiti da parte delle società professionistiche e - a livello sia agonistico che di base - dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP), nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi. Il Dpcm stabilisce anche il divieto di feste private al chiuso o all'aperto e forte raccomandazione a evitare di ricevere in casa, per feste, cene o altre occasioni, più di sei familiari o amici con cui non si conviva. Ristoranti e bar dovranno chiudere alle 24 ma dalle 21 sarà vietato consumare in piedi, quindi potranno continuare a servire i clienti solo i locali che abbiano tavoli, al chiuso o all'aperto. Chiuse sale da ballo e discoteche, all'aperto o al chiuso. Sono permesse fiere e congressi.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie C gir.C
Squadra Pt G
Ternana 30 12
Bari 23 11
Teramo 23 11
Turris 20 12
Catanzaro 19 11
Juve Stabia 17 12
Avellino 15 8
Foggia 15 12
Vibonese 13 10
Monopoli 13 10
Catania 13 10
Palermo 12 10
Paganese 11 12
Virtus Francavilla 10 12
Bisceglie 9 8
Potenza 9 11
Viterbese 7 10
Casertana 6 9
Cavese 5 11
Trapani -1 0

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
12a di campionato, 22/11/2020
Ternana - Teramo 3 - 0