"Dormo sempre abbastanza, si spera non in panchina in questo caso". Partita della verità per la Ternana, con la possibilità che non sia l'ultima di questo campionato, con l'obiettivo salvezza.

Mister Roberto Breda in conferenza stampa mette in guardia sulla delicatezza del momento: "E' una partita che pesa molto, ma anche con il Catanzaro era così. Ci sono difficoltà diverse ma ugualmente importanti. Bisogna saper leggere la partita e portare a casa tre punti, in un modo o nell'altro. Conta l'efficacia e il risultato. Da un certo punto di vista è un premio, anche se abbiamo buttato via tanti punti. Per il resto spero di dormire venerdì notte".

Iannarilli e N'Guessan sono convocati, tantissimi i tifosi che seguiranno la squadra in trasferta: "Oltre 1500, praticamente giocheremo in casa. Anche il maxischermo al Liberati è una bella iniziativa. Un modo per coinvolgere tutta la città. Più siamo uniti e più è facile raggiungere insieme l'obiettivo".

Le accuse velate dall'Ascoli, il presidente del Brescia che dice che sono già appagati, come vive la squadra queste voci? "Questa partita ha un alto impatto emotivo per tante squadre, è normale che ci siano queste esternazioni e strategie. Ma per noi contiamo solo noi. Abbiamo un solo risultato che ci può garantire solo i playout. Quasi non vorrei sapere cosa succedere sugli altri campi perchè può diventare motivo di distrazione e basta. Ogni episodio conterà il triplo. Ogni anno ci sono sorprese, dire cosa ci si aspetta dagli altri campi non ha senso".

La Feralpi, sebbene retrocessa, è squadra da non sottovalutare: "Le nostre motivazioni sono più alte di quelle della Feralpisalò, questo dovremo farlo contare. Loro sono retrocessi ma in salute, hanno fatto punti e anche a Venezia hanno perso nel finale quando erano all'arrembaggio. Giocano a memoria, anche se dessero spazio a chi ha giocato meno potrebbe essere un problema perchè vorrà mettersi in mostra. Dovremo prepararla come una partita normale sapendo che ogni episodio conterà. Cosa preoccupa di più dell'avversario? Le ripartenze e il fatto che ti aspettano, servono coperture diverse e occupare gli spazi in un certo modo. Dovremo stare attenti".

Torna Boloca? Distefano in attacco con Pereiro? "Feralpisalò e Catanzaro giocano in modo diverso, sia in fase di possesso che di non possesso. Le letture vanno fatte in maniera diversa, sulle scelte voglio prendermi ogni minuto perchè gli aspetti sono tanti e va capito cosa potrebbe succedere nel corso della gara. Abbiamo lavorato su tante alternative, come partire e come gestirle voglio prendermi qualche minuto".

Polemiche sulla designazione arbitrale, con Var e Avar di Bari: "Gli arbitri sono molto attenti a tutto, già da tempo il criterio territoriale non c'è è segno che hanno fatto le loro valutazioni e si può fare. Noi possiamo solo giocare e portare gli episodi dalla parte nostra con il gioco. L'esempio lampante è Cremona, eravamo arrabbiati per i 6 minuti di recupero ma poi abbiamo fatto gol e abbiamo vinto la partita".

Un ultimo messaggio prima della battaglia? "L'attaccamento alla maglia e il non mollare mai sono componenti fondamentali per la città. E questi ragazzi l'hanno dimostrato più volte, è il loro più grande merito. Però in questo mestiere contano solo i risultati. Il premio deve essere portare a casa la salvezza, facendo tutto il possibile. Sapendo che potrebbero esserci altre due partite. Il percorso che abbiamo fatto ci è piaciuto ma dobbiamo portare a casa qualcosa di importante".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE