Allenatore e direttore sportivo sono i primi nodi da sciogliere per la Ternana che si prepara ad affrontare nuovamente la Serie C. Dopo la cocente delusione per la retrocessione in seguito alla sconfitta con il Bari nei playout, la prima incombenza per il presidente Nicola Guida è in realtà l'iscrizione al prossimo campionato. La scadenza per presentare la documentazione relativa all'iscrizione al prossimo campionato di Serie C è fissata per domani, martedì 4 giugno. Per la Ternana non dovrebbe essere un problema adempiere a questo impegno basilare per gettare le basi per il nuovo campionato.

Ma nel frattempo, come fatto trapelare dal sindaco Bandecchi, Nicola Guida ha effettuato una serie di incontri a Milano legati al proseguimento del progetto stadio-clinica che non dovrebbe arrestarsi con la caduta in Serie C. A quanto risulta, Guida a Milano ha incontrato possibili investitori interessanti a entrare nel progetto e ha sbrigato alcune pratiche burocratiche necessarie per dare seguito all'iter per la sua realizzazione. Intanto nelle settimane scorse il consiglio comunale di Terni ha approvato la convenzione ponte con la Ternana per l'utilizzo dello stadio Libero Liberati che a quanto risulta è stata già controfirmata dalla Ternana. Per quanto riguarda la convenzione definitiva, come noto, che rientra ovviamente nel progetto stadio-clinica l'obiettivo è siglarla entro la fine dell'anno.

Dulcis in fundo, nemmeno tanto, la questione legata al direttore sportivo. Venerdì Guida e Capozucca si sono incontrati, come riferito dalla società rossoverde, per un primo incontro interlocutorio. Per cominciare a parlare, questo dicono i rumors, del budget e della possibilità di proseguire insieme il rapporto. Non è scontata l'ipotesi di andare avanti, ma non è scontata nemmeno l'ipotesi dell'addio con Capozucca nonostante un altro anno di contratto con la società rossoverde. Ci sono diversi aspetti che ancora dovranno essere chiariti prima di cominciare a ragionare sul nuovo allenatore e, ovviamente, sulla squadra. Non ultimo, anche la remota possibilità di un ripescaggio in Serie B.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Parma 76 38
Como 73 38
Venezia 70 38
Cremonese 67 38
Catanzaro 60 38
Palermo 56 38
Sampdoria 55 38
Brescia 51 38
Cosenza 47 38
Sudtirol 47 38
Modena 47 38
Reggiana 47 38
Pisa 46 38
Cittadella 46 38
Spezia 44 38
Ternana 43 38
Ascoli 41 38
Bari 41 38
Feralpisalò 33 38
Lecco 26 38

ULTIME GARE DISPUTATE