Crsitiano Lucarelli ha analizzato così la prova della sua squadra dopo l'1 a 1 con il Cittadella:

"Abbiamo preso gol da fallo laterale. Sono contento per il punto preso perché contro di loro è guadagnato. Siamo stati bravi e anche fortunati a non subire lo 0-2 in avvio di ripresa. Primo tempo non bello, noi male per intensità. Molli e fiacchi nella prima frazione, non siamo riusciti a tirare le pallonate. Il secondo tempo paradossalmente hanno avuto chance per raddoppiare e poi dal sessantesimo siamo venuti fuori noi, dopo l’1-1 le nostre occasioni gridano vendetta. Direzione di gara abbastanza buona. Ribadisco, sono soddisfatto perché contro il Cittadella è difficile recuperare. Tutto bene, tranne che ci siamo arrivati sullo 0-1 per loro. Avevamo preparato un altro tipo di partita, ci mangiavano nelle orecchie nel primo tempo. Ci siamo incaponiti nel giocare le palle centralmente, di fatto abbiamo agevolato il Cittadella. Magari ho caricato troppo questo match, ci siamo snaturati sotto questo aspetto. Forse troppa pressione. Ho fatto i complimenti al loro allenatore. Gli ho detto: siete la squadra più fallosa del campionato e la meno ammonita. Ripeto, era una brutta bestia e quindi sono contento, vi dico la verità: un punto lo avrei sottoscritto all'inizio. Se c'è una squadra che è in grado di mettere a nudo tutte le tue difficoltà questa è il Cittadella. Loro non ti permettono di giocare come vuoi.

Ho visto giocatori in mezzo al campo evitare lo scontro, dobbiamo crescere. Se abbiamo in testa di vincere il campionato, non ci siamo. Dobbiamo riuscire a capire cosa è la serie B e costruire per il futuro. Se è una stagione di transizione siamo nella norma, dipende dalla prospettiva. Ho parlato con Perticone, che è stato mio compagno di squadra a Livorno e mi ha detto siete sfortunati perché siete capitati nella B più forte degli ultimi 15 anni. Ma tutto sta in quello che abbiamo nella testa. E' nelle nostre possibilità di stare lì intorno al 10° posto fino alla fine a ridosso della zona play off e poi giocarcela.

Lecce grande squadra, grande rispetto anche perché ci ho giocato, ma ero più preoccupato oggi. Ci saranno assenze, oltre a Sorensen e Defendi, e dobbiamo pensare all'infrasettimanale con il Crotone. Domenica avremo la rifinitura e subito in ritiro. Kontek? Venerdì credo giocherà, è quello che ha pagato di più il salto di categoria. Soprattutto a livello di passo. Ma è anche uno che può aiutare nel palleggio e nella costruzione. Capuano probabilmente lo rivedremo con il Frosinone".

Nella foto di Stefano Principi: Marino Defendi esce dal campo per infortunio

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Serie B
Squadra Pt G
Pisa 32 16
Lecce 31 16
Brescia 30 16
Benevento 28 16
Monza 28 16
Cremonese 26 16
Ascoli 26 16
Frosinone 25 16
Perugia 25 16
Cittadella 25 16
Ternana 22 16
Reggina 22 16
Como 21 16
Spal 20 16
Parma 19 16
Cosenza 15 16
Alessandria 14 16
Crotone 8 16
LR Vicenza 7 16
Pordenone 7 16

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
16a di campionato, 4/12/2021
Frosinone - Ternana 1 - 1
Eccellenza
18a di campionato, 8/12/2021
Pontevalleceppi - Narnese 2 - 0
Ellera - Orvietana 0 - 1
Branca - Olympia Thyrus 2 - 1
Promozione gir. B
16a di campionato, 8/12/2021
Viole - Terni Est Soccer School 0 - 0
Romeo Menti - Todi 1 - 3
Petrignano - Montefranco 2 - 1
Julia Spello - San Venanzo 0 - 3
Guardea - Superga 48 1 - 1
Campitello - Montecastello Vibio 1 - 0
C4 Foligno - AMC 98 3 - 0
Amerina - Vis Foligno 0 - 0