Le ragazze della Polisportiva Lynx di Acquasparta vincono il campionato di IIa divisione regionale e approdano direttamente alla categoria superiore (Ia divisione regionale n.d.r.). Con la perentoria vittoria per 3 set a 0 sulla Pizza e Vai, le ragazze dei coach Massimiliano Ferri ed Enrico Persichetti staccano il biglietto per il salto di categoria.

"È stata veramente una grande soddisfazione vincere questo campionato con la squadra del mio paese di origine” ha dichiarato Massimiliano Ferri, l’allenatore di Acquasparta che dopo aver vinto campionati in tutta l’Umbria, si è ripetuto con la squadra di Acquasparta.

“Le ragazze – ha aggiunto il coach -, venivano da buone stagioni ma quello che serviva era un cambiamento mentale che partiva dalla voglia di allenarsi, dalla presenza al campo e nel credere nei propri mezzi. Sono cresciute allenamento dopo allenamento, partita dopo partita e quando è caduta l'ultima palla sul parquet, vedere la loro felicità è stato veramente qualcosa di indimenticabile".

Dopo una lunga cavalcata che ha visto le ragazze della Polisportiva Lynx superare con slancio e determinazione tutti gli ostacoli, la classifica ha determinato la supremazia delle ragazze del presidente Alessandro Galeazzi, che con 44 punti conquistati hanno messo alle proprie spalle tutte le dirette concorrenti.

A testimoniare l’equilibrio del campionato la classifica finale, che vede il Volley Castello con 43 punti e il Trevi volley con 39. Più staccate tutte le altre.

Per arrivare prime in solitaria, nell’ultimo incontro della stagione serviva una vittoria larga, per 3 set a 0 e così è stato.

Domenica pomeriggio, quando l’ultimo pallone ha toccato terra nel campo avversario, è potuta iniziare la festa presso il Palazzetto “Liti” di Acquasparta.

Protagoniste dell’impresa le giocatrici, a cominciare dalla capitana Ludovica Armadori, e poi Giorgia Baiocco, Giulia Baiocco, Marta Oddi, Francesca Morichetti, Francesca Pompili, Arianna Carini, Asia Canori, Anita Serpericci, Caterina Tondi, Martina Paiella, Martina Pelle, Chiara Cimini, Martina Chiocci ed Elisa Guardati.

Il direttore tecnico Paolo Ramozzi a inizio anno ha affidato la squadra a due coach locali e ben affiatati, ricchi di esperienza e capacità tecniche, che hanno saputo tirar fuori dalle atlete il meglio, facendole crescere e migliorare di partita in partita.

Per Massimiliano Ferri parlano i numeri, questo è il terzo campionato di fila vinto: “Allenare ad Acquasparta non è stato un ripiego come qualcuno potrebbe pensare. Ho deciso di accettare questa sfida non certo per comodità. Vincere qui è stata per me un'enorme soddisfazione”.

Fondamentale l’apporto dell’altro allenatore, Enrico Persichetti, che grazie alla sua grande esperienza da giocatore ha saputo toccare i nervi giusti del gruppo, lavorando sulle motivazioni, sull’aspetto caratteriale e fornendo una seconda visione sulla gestione tecnica e tattica della partita.

Ma l’avventura non finisce qui, ora le Lynx Acquasparta si andranno a giocare il titolo regionale sfidando le altre vincitrici dei gironi, la Nuova Pallavolo Gualdo e l’Orvieto Volley Academy.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1