Il campionato cadetto 2021/2022 sarà a 21 squadre. Ma non aumenteranno le promozioni dalla Lega Pro, bensì ci sarà una retrocessione in meno in C al termine del campionato in corso. La richiesta di variazione è stata approvata oggi dall'Assemblea riunita in video conferenza; ecco quanto stabilito nel comunicato:

Attesa l’irrazionalità del disallineamento rappresentato dall’attuale format con quattro retrocessioni e tre promozioni, che non garantisce stabilità al sistema e capacità di programmazione politica per la Lega Serie B, costituendo un unicum nel panorama calcistico, l’Assemblea ha deliberato, secondo la previsione dell’articolo 49 comma 4 delle Noif, con 19 votanti (18 favorevoli e il voto contrario della Salernitana) il numero di squadre partecipanti al campionato 2021/2022 fissandolo a 21 in conseguenza di tre promozioni in A (due dirette e una mediante playoff) e tre retrocessioni in Lega Pro (due dirette e la terza con la disputa dei playout) nel campionato in corso.

La decisione della Lega di Serie B dovrà comunque passare al vaglio del Consiglio Federale.

Inoltre è stata fissata la data del 16 gennaio per la ripresa del campionato di Primavera 2.
Circa il VAR, l’Assemblea ha preso atto che nonostante l’approvazione dei costi da parte dei club della Serie B, le autorizzazioni della Fifa e la disponibilità del provider Hawk eye, a causa della situazione pandemica che non assicura un numero sufficiente di arbitri da designare il progetto partirà solo con i playoff/playout.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie C gir.C
38a di campionato, 2/5/2021
Ternana - Juve Stabia 3 - 4