E’ l’unico superstite rimasto nella rosa dell’Unicusano Futsal Ternana da quando nell’estate del 2018 da un’idea di amici appassionati del calcio a 5 maschile, è nata questa società che nei suoi primi due anni di attività è riuscita a vincere tutte le manifestazioni nelle quali ha partecipato. Tranne la breve parentesi di sei mesi al Clt in cui si è trasferito in prestito secco tra il dicembre 2022 e il maggio 2023, periodo nel quale è cresciuto e maturato come calcettista, si è sempre cucito addosso la maglia rossoverde. Filippo Persichetti, che ha anche un passato nel calcio a 11 per aver giocato nelle giovanili del Campitello, sta affrontando per la prima volta in carriera il difficile campionato di serie A2 con l’obiettivo di crescere ancora di più. Per il classe 2001 questa in corso è una stagione importante in cui fa parte della prima squadra di mister Federico Pellegrini in modo costante. Step importante quindi per il pivot rossoverde che dieci giorni fa contro l’Atlante Grosseto si è tolto l’enorme soddisfazione di segnare per la prima volta in serie A2 tramite una memorabile doppietta che ha siglato il decimo e l’undicesimo gol dei rossoverdi, prima del definitivo 14 a 2 firmato da Matteo Capotosti. La prima realizzazione è arrivata tramite un tapin vincente a porta vuota dopo un doppio palo colpito da Fanelli mentre la seconda grazie ad un colpo di testa ad anticipare il portiere Tamberi su un lancio di Fagotti. Una grandissima soddisfazione per “Pippo” soprattutto dopo i continui infortuni che lo hanno falcidiato negli ultimi anni, ora è giunto il momento raccogliere quello che si è seminato dopo tanti sacrifici. Soddisfatto del momento d’oro Filippo: “Nella partita disputata contro l’Atlante Grosseto dieci giorni fa ho provato una gioia indescrivibile perché quelli segnati contro i toscani sono stati i miei primi gol in serie A2. E’ stata una giornata fantastica che ha ripagato tutti i sacrifici e gli sforzi che sto facendo sia quando vengo chiamato in causa per potermi ritagliare più spazio possibile in partita sia negli allenamenti. Dedico la doppietta alla mia famiglia e al mister, il quale ha sempre creduto in me. Ho superato abbondantemente l’età per giocare con l’Under 19 ed ora faccio parte solo della prima squadra, mi sto trovando molto bene perché siamo come una famiglia e cerchiamo sempre di aiutarci l’uno con l’altro sia tra noi più giovani sia tra i più esperti del gruppo. I sei mesi che ho disputato al Clt mi hanno aiutato a crescere molto perché sono riuscito a trovare più spazio per giocare, ho ritrovato giocatori che già conoscevo tipo Emiliano Bonelli e l’intramontabile Simone Capotosti però ho sempre pensato di tornare all’Unicusano Futsal Ternana perché qui mi sento a casa. Dobbiamo pensare che da qua alla fine tutte le partite avranno la stessa importanza, saranno sette finali da giocare con il sangue agli occhi, anche la Final Four di Coppa Italia è un nostro grande obiettivo, daremo tutto per poter realizzare questo sogno. Non dobbiamo guardarci indietro ma pensare solamente a noi perché se da qua alla fine le vinciamo tutte non ci può raggiungere nessuno”.

Unicusano Futsal Ternana
Ufficio stampa

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
27a di campionato, 27/2/2024
Palermo - Ternana 2 - 3
Eccellenza
23a di campionato, 25/2/2024
Terni F.C. - Ellera 3 - 1
Pontevalleceppi - Olympia Thyrus 3 - 2
Angelana - Narnese 3 - 2
Promozione gir. B
23a di campionato, 25/2/2024
San Venanzo - Guardea 3 - 1
Ducato Spoleto - Sangemini Sport 2 - 1
Campitello - Cerqueto 3 - 1
Amerina - Cannara 1 - 4
AMC 98 - Clitunno 0 - 4