Il mondo della scherma è noto per la sua maestria tecnica e la ricca storia che accompagna questa disciplina. In questo contesto, il Maestro Daniele Anile, proveniente dal Circolo Scherma Terni, è stato una figura chiave in un progetto di collaborazione internazionale denominato “Promotional Programme”. Questo progetto, promosso dalla Confederazione Europea di Scherma, ha lo scopo di condividere l’esperienza italiana nella scherma con altri paesi europei, contribuendo alla formazione di maestri di scherma e giovani atleti. Un notevole contributo dal Maestro Anile è stato rivolto alla Bosnia-Erzegovina, dove ha lavorato instancabilmente per promuovere la scherma e aiutare a creare la Federazione Scherma Bosniaca, seguendo il modello italiano.

Il “Promotional Programme” è un progetto ambizioso che coinvolge diversi paesi europei, tra cui la Bosnia-Erzegovina, la Macedonia, Cipro, il Kosovo, l’Albania e San Marino. Questo progetto mira a promuovere lo sviluppo della scherma in questi paesi, consentendo loro di beneficiare dell’esperienza e della competenza dei maestri di scherma italiani. Daniele Anile, un maestro esperto proveniente dal Circolo Scherma Terni, è stato selezionato come uno degli inviati italiani per questo progetto, tramite la collaborazione del Circolo Scherma Terni con L’ European Fencing Confederation. La sua partecipazione ha rappresentato un importante passo avanti nella collaborazione tra l’Italia e la Bosnia-Erzegovina nella promozione della scherma.

Il progetto si svolgerà in due settimane. Durante la prima settimana, che ha avuto luogo alla fine del mese di ottobre, il Maestro Anile ha focalizzato l’attenzione sui primi principi della scherma. Gli sforzi si sono concentrati sulla formazione di giovani atleti e aspiranti maestri bosniaci, fornendo loro una solida base tecnica. Alla fine della settimana, è stato consegnato un attestato di partecipazione ai ragazzi, sottolineando l’importanza di questa formazione. La seconda settimana, prevista verso la fine di novembre, prevede di approfondire temi più tattici riguardanti la spada e la sciabola, contribuendo a migliorare ulteriormente le capacità e le conoscenze dei partecipanti.

Durante questa prima settimana del programma, il Maestro Anile e la delegazione dei maestri bosniaci sono stati ospitati dall’Ambasciatore italiano Marco Di Ruzza. Questo incontro è stato un momento di grande emozione, in cui sono stati scambiate idee e esperienze. L’ambasciatore italiano ha dimostrato un forte impegno nell’agevolare questa collaborazione internazionale, e il suo ruolo è stato fondamentale per il successo del progetto.

Daniele Anile ha espresso la sua gratitudine nei confronti del Presidente dell’European Fencing Confederation, Giorgio Scarso, per avergli dato l’opportunità di partecipare a questo importante progetto. Questa iniziativa dimostra il potere dello sport nel creare legami internazionali e promuovere la crescita della scherma in tutto il mondo.

In conclusione, il Maestro Daniele Anile ha svolto un ruolo significativo nell’aiutare la Bosnia-Erzegovina a sviluppare la sua federazione di scherma e a promuovere la disciplina in questa regione. La sua partecipazione al “Promotional Programme” è un esempio di come la passione e l’esperienza possano contribuire a diffondere la scherma a livello globale.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1