Domenica in montagna, nella tana della capolista. La Pianese, che pare intenzionata a fare sul serio, contro un’Orvietana che dovrà subito ritrovare l’atteggiamento giusto dopo la sconfitta con il San Donato. Davide contro Golia, ovvero il pastorello contro il gigante per rinforzare il concetto che, non sempre, i più forti hanno la meglio. E sarà proprio la convinzione nei propri mezzi che dovrà aiutare Marricchi e compagni a tornare con un risultato positivo. I mezzi ci sono, come ribadito ieri da Fiorucci, si dovrà trovare il modo di usarli al meglio. Purtroppo, ne mancherà qualcuno. Orchi, sperava di vedersi ridurre la squalifica (da 3 a 2) ma non è stato accontentato. Greco sconterà lo stop per doppia ammonizione. Di conseguenza centrocampo da ridisegnare. Fabri, Manoni, come pure Gomez, sono a disposizione. Presumibile che le scelte di Fiorucci si orientino verso i giocatori più in forma e, comunque, più adatti al tipo di partita che il tecnico ha in mente Il Direttore Sportivo, Severino Capretti, predica fiducia e, al tempo stesso, sprona il gruppo squadra e tutta la Società a rimanere uniti, come all’omogeneità d’intenti. Certamente, la decisione anti-Orchi non aiuta ed è proprio per tale ragione che servirà tirare fuori tutti gli attributi, per cercare di tener testa a provvedimenti che hanno poco a vedere con quanto accaduto sul campo.

“Guai – prosegue Capretti – a farsi travolgere dal vittimismo. Andremo, per contro, a giocare le nostre carte nel modo più consono”. A Piancastagnaio si godono, nel frattempo, il periodo di gloria: “Ci auguriamo duri a lungo – afferma Leonardo Brenci – uno dei collaboratori del trainer Prosperi. La Società sta dimostrando aver lavorato bene, immettendo sull’intelaiatura dello scorso anno giocatori che si stanno rivelando molto validi. La squadra non sembra avere punti deboli. Il campionato, però, è lungo e gli organici degli avversari indicati quali superfavoriti potrebbero, alla fine, fare la differenza. Noi, in questo momento, siamo tranquilli e la squadra si comporta con altrettanta serenità”. Nell’undici titolare giocano, in pianta stabile, Domenico Mignani e Francesco Proietto. Mattia Alagia, attardato da qualche problema fisico, nell’ultimo turno ha messo a segno una rete importantissima. Domenico, primo dei tre ex, è attualmente il capocannoniere del girone. Francesco tiene le chiavi di una buona fetta di campo. Chissà cosa avranno in testa per domenica. Dirigerà Dario Acquafredda di Molfetta, coadiuvato da Gennaro Molfaro di Rimini e Claudiu Fecheta di Faenza.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
25a di campionato, 17/2/2024
Reggiana - Ternana 0 - 2
Eccellenza
22a di campionato, 18/2/2024
Spoleto - Terni F.C. 0 - 0
Olympia Thyrus - Lama 1 - 0
Narnese - ACF Foligno 1 - 1
Promozione gir. B
22a di campionato, 18/2/2024
Todi - AMC 98 1 - 1
Sangemini Sport - Campitello 1 - 3
Real Virtus - San Venanzo 1 - 1
Guardea - Vis Foligno 2 - 1
Cerqueto - Amerina 0 - 1