Estate o inverno, gli sport acquatici offrono in ogni momento l’opportunità di mantenersi in forma divertendosi.

Nella maggior parte dei casi adatti a persone di tutte le età, apportano tantissimi benefici, derivanti, in gran parte, dalla capacità dell’acqua di ridurre la percezione del proprio peso corporeo e di aumentare, al contempo, la resistenza a qualsiasi tipo di movimento. Questo secondo aspetto, rende gli esercizi e gli sport acquatici estremamente efficaci.

I tanti benefici procedono di pari passo a qualche piccolo inconveniente, come i dolori alle articolazioni e ai muscoli che possono manifestarsi dopo la sessione di allenamento o la pratica sportiva. Per accelerare il recupero e godere al massimo dei vantaggi e i benefici dello sport in acqua, è possibile ricorrere a prodotti di automedicazione formulati per attenuare gli stati dolorosi, nonché a un sano riposo, fondamentale per una perfetta ripresa.

Naturalmente, in caso di dolori che non accennano a diminuire, risulta fondamentale contattare il proprio medico curante e sottoporsi a una visita di controllo per escludere la presenza di piccoli traumi o di patologie non legate allo sport praticato.

Sport acquatici: quali benefici garantiscono

Sono davvero numerosi i benefici garantiti dagli sport acquatici, tanto da renderli ideali anche per soggetti anziani che troverebbero difficoltoso praticare attività fisica fuori dall’acqua, donne in gravidanza e persone con problemi di peso. Questo è reso possibile dal fatto che la forza dell’acqua riduce fino al 90% la percezione del peso del corpo e, pur opponendo un’utile resistenza ai movimenti, favorendo la tonificazione muscolare, rende la gestualità più fluida.

Oltre all’aumento del tono muscolare, utile anche per migliorare la postura, l’effetto dell’acqua favorisce la circolazione del sangue e il drenaggio dei liquidi. In più ha un effetto benefico sulle articolazioni, le quali risultano maggiormente elastiche, sulla coordinazione e persino sul metabolismo.

Quali sport acquatici praticare

Com’è facile intuire, non tutti gli sport in acqua sono uguali. Scegliere quello giusto in base alla propria età e condizione fisica, nonché a seconda degli obiettivi da raggiungere, è di fondamentale importanza per non affaticare l’organismo e ridurre il rischio di traumi e infortuni.

Tra gli sport maggiormente praticati da persone di tutte le età rientra l’acquagym, ossia la ginnastica effettuata nell’acqua della piscina. Gli esercizi possono essere effettuati, a seconda del corso scelto, con o senza attrezzi. Tra gli attrezzi maggiormente utilizzati rientrano le cyclette da acqua o acquabike e gli step.

Utile e ricco di benefici è anche il nuoto, rientrante tra gli sport più completi, in grado di mobilitare tutta la muscolatura, e adatto praticamente a tutti, a meno che non venga espressamente controindicato dal medico curante.

Perfetta per tutte le età anche la pallanuoto, la quale aiuta a migliorare la coordinazione e ha un effetto positivo sulla circolazione sanguigna.

A fianco a questi tre sport, in grado di offrire tutti i benefici dell’acqua, se ne possono citare numerosi altri, sempre acquatici, ma in grado di offrire benefici di altro tipo e non sempre adatti a tutti. Tra questi rientrano il surf, la canoa, le immersioni e svariati altri.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
27a di campionato, 27/2/2024
Palermo - Ternana 2 - 3
Eccellenza
23a di campionato, 25/2/2024
Terni F.C. - Ellera 3 - 1
Pontevalleceppi - Olympia Thyrus 3 - 2
Angelana - Narnese 3 - 2
Promozione gir. B
23a di campionato, 25/2/2024
San Venanzo - Guardea 3 - 1
Ducato Spoleto - Sangemini Sport 2 - 1
Campitello - Cerqueto 3 - 1
Amerina - Cannara 1 - 4
AMC 98 - Clitunno 0 - 4