Alberto Tiberi, presidente del Circolo Scherma Terni, rivolge un saluto al 2023, marcato dall’organizzazione dei Mondiali di Scherma Paralimpica Terni2023. Un’impresa epica, fonte di emozioni indimenticabili e di grandi progetti per il futuro. Il 2023 è stato un anno senza precedenti per il Circolo Scherma Terni, caratterizzato dalla sfida titanica dell’organizzazione dei Mondiali di Scherma Paralimpica Terni2023. Alberto Tiberi, riflette con emozione su questa straordinaria avventura, definita come “il capitolo più complesso di tutti”.

L’organizzazione impeccabile dei Mondiali di Scherma Paralimpica Terni2023 non ha solo affrontato sfide sportive ma ha anche segnato un successo economico per la città. Gli alberghi affollati testimoniano l’entusiasmo dei visitatori, creando un ritorno economico che va oltre le pedane di scherma. L’evento ha stimolato l’attività commerciale, contribuendo a dare slancio all’economia locale. La presenza di illustri nomi dello sport, tra cui Bebe Vio e Emanuele Lambertini, ha aggiunto una dimensione di prestigio al Mondiale, portando l’attenzione sulla città di Terni. L’evento non ha solo celebrato campioni consolidati ma ha anche rivelato nuovi talenti, come l’atleta Leonardo Rigo, che ha conquistato la scena e lasciato un’impronta indelebile nella storia della scherma.

La partecipazione attiva delle scuole ha rappresentato un tassello fondamentale per coinvolgere anche i più giovani nel mondo della scherma. La conoscenza delle regole base e l’incontro con atleti di fama internazionale hanno fornito un’esperienza educativa e ispiratrice per i bambini, aprendo nuove prospettive verso questo affascinante sport. Il presidente sottolinea con orgoglio che il successo economico del Mondiale non è stato solo un vantaggio per la città ma ha contribuito a promuovere la scherma in modo più ampio. L’evento ha fatto emergere la scherma come uno sport accessibile e coinvolgente, suscitando interesse in una nuova generazione di appassionati.

In conclusione, i Mondiali di Scherma Paralimpica Terni2023 rappresentano un capitolo epocale nella storia del Circolo Scherma Terni. Oltre alle medaglie e alle vittorie, l’evento ha rafforzato il legame tra la città e la scherma, aprendo nuove opportunità sia sul versante sportivo che su quello economico. Con gli occhi rivolti al futuro, il Circolo Scherma Terni si prepara a costruire su questo successo e a continuare a promuovere la passione per la scherma nella comunità locale e oltre. Tiberi sottolinea il ruolo cruciale degli sponsor, tra cui il Ministero dello Sport, la Fondazione Carit, la Regione Umbria, il Comitato Italiano Paralimpico, la Confartigianato Terni e la Federazione Italiana Scherma, che hanno reso possibile l’organizzazione di un evento di tale portata.

Il Mondiale ha lasciato un’impronta indelebile, non solo in termini di risultati sportivi ma anche per il calore e l’entusiasmo della comunità. La sala lounge, inaugurata in occasione dell’allenamento della nazionale Paralimpica, è stata testimone di momenti indimenticabili e rappresenta un simbolo tangibile del progresso e della dedizione della società.

Oltre al successo del Mondiale, Tiberi elogia tutti gli atleti del Circolo Scherma Terni, che hanno brillato nelle competizioni nazionali. L’inclusione della campionessa Elisa Vardaro come nuovo maestro nel team di fioretto aggiunge prestigio e determinazione alla squadra.

Guardando al 2024, un anno olimpico, il Circolo Scherma Terni ha l’ambizione di portare il nome di Terni alle Olimpiadi di Parigi con l’atleta Alessio Foconi e il maestro Filippo Romagnoli. Un obiettivo che rappresenta la continuazione del percorso di eccellenza tracciato dalla società.

Il 2023 si chiude per il Circolo Scherma Terni con un sentimento di gratitudine e un cuore colmo di emozioni. Il presidente Alberto Tiberi, nell’articolo conclusivo, vuole esprimere la sua riconoscenza a coloro che hanno contribuito al successo straordinario dell’anno appena trascorso. Un ringraziamento speciale va a: Michela, Elisa, Paola, Valentina, Sara, Stefania, Paola, Francesco. Filippo, Alessandro P., Alessandro B., Daniele, Matteo, Leonardo. Queste persone straordinarie, con la loro passione e dedizione, hanno reso possibile ogni trionfo e hanno contribuito a creare un circolo vibrante e un centro di comunità.

Un pensiero speciale va anche alle famiglie degli atleti, veri sostenitori che accompagnano ogni giorno il circolo con grande passione. Il presidente guarda al futuro con ottimismo, annunciando con fiducia il 2024, un anno bisestile che la società affronterà con determinazione e spirito positivo. L’augurio va a tutti coloro che seguono e sostengono il Circolo Scherma Terni, affinché il nuovo anno porti tanti successi e soddisfazioni. Con un cuore grato e la speranza di costruire su questo straordinario capitolo, il Circolo Scherma Terni si congeda dal 2023, ringraziando di cuore ogni membro dello staff e augurando a tutti un felice e prospero anno nuovo. Che la passione per la scherma e la solidarietà che li unisce continui a guidare ogni passo di questa incredibile avventura.

Con gli occhi rivolti al futuro, il Circolo Scherma Terni augura a tutti gli atleti e membri dello staff un anno nuovo ricco di successi e soddisfazioni. La passione con cui la grande famiglia della scherma è unita promette di alimentare ulteriori trionfi e di rendere il 2024 un altro capitolo indimenticabile nella storia della società.

Foto di repertorio (Mondiali di Scherma Paralimpica Terni2023)

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
25a di campionato, 17/2/2024
Reggiana - Ternana 0 - 2
Eccellenza
22a di campionato, 18/2/2024
Spoleto - Terni F.C. 0 - 0
Olympia Thyrus - Lama 1 - 0
Narnese - ACF Foligno 1 - 1
Promozione gir. B
22a di campionato, 18/2/2024
Todi - AMC 98 1 - 1
Sangemini Sport - Campitello 1 - 3
Real Virtus - San Venanzo 1 - 1
Guardea - Vis Foligno 2 - 1
Cerqueto - Amerina 0 - 1