E’ il responsabile del settore giovanile della Generali Futsal Ternana da quasi due anni, arrivato alla corte rossoverde in punta di piedi perché per lui il Futsal è un mondo tutto nuovo. Marco Armeni, una èlite del calcio ternano, ci ha messo poco a dire di sì alla proposta esposta nell’estate del 2021 del direttore sportivo Michele Carpinelli e di Marco Santi. I due dirigenti infatti, per far crescere la società in modo verticale, l’estate scorsa hanno deciso di espandere il settore giovanile e dare le chiavi a uno degli elementi più esperti del comprensorio ternano. I 30 anni vissuti nel mondo del calcio prima da allenatore e poi appunto da responsabile dei settori giovanili è la prova schiacciante che la Generali Futsal Ternana non poteva affidarsi in mani migliori. L’anno in cui ha indossato le scarpette ai piedi e il fischietto al collo per allenare per la prima volta risale al 1987 quando Marco prese i Pulcini della Farini, dedicandosi ai bambini nati nel 1982. La seconda esperienza a Narni è durata due anni, quando l’attuale Narnese si chiamava “Narnia”, si giocava al San Paolo di Narni Scalo e la categoria allenata fu quella degli Esordienti. La terza panchina in cui si è seduto Marco è stata quella della Virtus, società nella quale praticamente ha fatto tutta la trafila allenando prima i Giovanissimi, poi gli Esordienti e per finire gli Allievi. Negli otto anni in cui è rimasto nella compagine ternana c’è stata anche la soddisfazione di allenare la prima squadra che militava in Seconda Categoria. Con a capo i presidenti Vincioni-Rosati e Giugioli come Direttore Sportivo, Marco nella stagione 2004-2005 subentrò in corsa raggiungendo la finale play off, che si giocò al “Libero Liberati”, contro la corazzata Marmore di mister Famoso per il passaggio in Prima Categoria. I biancoazzurri ebbero la meglio sulla formazione di Marco Armeni che però a fine stagione fu comunque ripescata per il salto di categoria. Qui finisce la carriera di allenatore e si apre quella di responsabile dei settori giovanili iniziando proprio dalla Virtus, passando per l’Arrone per due anni, per poi chiudere all’Olympia Thyrus di Sandro Corsi, società in cui è stato per tre stagioni. La pausa di cinque anni che lo ha portato lontano dai campi di gioco non ha spento la passione e l’entusiasmo che Marco ha nei confronti di questo sport e dei bambini, tant’è che da due anni è tornato in sella nella società del presidente Luca Palombi portando con sé la professionalità e l’esperienza acquisita nel tempo.
Felice del ruolo Marco: “Quando due estati fa mi ha chiamato Michele Carpinelli per fare il responsabile del settore giovanile di questa società non ci ho pensato un attimo a dire di sì nonostante per me il mondo del Futsal fosse totalmente sconosciuto. Quest’anno siamo cresciuti vistosamente, basti pensare che il numero dei bambini iscritti è passato da 30 della passata stagione a 100 di questa in corso, dovuto anche al fatto che facciamo attività al chiuso, sia per quanto riguarda l’impianto del San Valentino Sporting Club sia per quanto riguarda la Cupola. L’anno scorso avevo solamente due squadre, ad oggi dirigo gli allenamenti di ben 9 compagini così distribuite: due squadre di Piccoli Amici, due squadre di Primi Calci, una squadra di Pulcini, una di Esordienti e l’Under 15. E’ un enorme sacrificio ma con la passione e la volontà si fa tutto, nel nostro settore giovanile abbiamo degli allenatori che si mettono a disposizione a 360 gradi, gli devo fare grandi complimenti per come stanno portando avanti questo progetto. La mia esperienza in rossoverde è fin qui positiva, mi trovo bene ed ho molto entusiasmo. I bambini sono eccezionali, si stanno comportando bene, l’ambiente è sereno, per loro deve essere un avvio allo sport che è fondamentale per la crescita. I risultati non contano, deve essere un momento di svago, socializzazione e divertimento. Sono davvero orgoglioso di far parte di questa famiglia rossoverde”.

Foto di Michele Pettorossi

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1