Tre giovanissimi atleti umbri, classe 2009, hanno tenuto alto l’onore del movimento cestistico regionale centrando un prestigioso terzo posto tra gli Under 14 alle finali nazionali 3vs3 LB3, tra gli organizzatori anche il ternano Pier Paolo Pasqualini a Roseto degli Abruzzi, manifestazione dell'Aics.

Si tratta del ternano Tommaso Palenga, che quest’anno per la terza stagione vestirà i colori della Willie Real Sebastiani Rieti, con cui ha vinto i campionati regionali del Lazio Elite Under 13 (2021-22) e Under 14 (l’anno scorso), ottenendo anche un prestigioso secondo posto anche al Torneo Zanatta, vero campionato italiano di categoria, dietro solo l’Olimpia Milano; di Matteo Casagrande, vincitore dell’ultimo campionato regionale umbro Under 15 con la Virtus Assisi; ed Emanuel Simon, anche lui fresco reduce da un trionfo in Umbria con la sua squadra, la Pontevecchio, tra gli Under 14. Quarto componente del team che ha brillato a Roseto era il reatino Luca Munalli, compagno di squadra di Palenga nella Willie Real Sebastiani.

Al via sui campi in riva al mare della località abruzzese c’erano 19 formazioni, vincitrici dei rispettivi tornei di qualificazione nelle varie regioni italiane. Gli umbro-reatini, che si erano imposti a luglio nella prova organizzata a Terni da Albi Metalla e Francesco Amadio sul campo delle Piscine dello Stadio, hanno vinto in rapida successione i primi 4 match del girone eliminatorio, cedendo solo alla forte squadra di Cecina in un incontro concluso, nella tarda serata nel primo giorno di gare, con almeno 2’ di tempo di gioco in meno, essendo stato disputato in un campo secondario senza tabellone con cronometro a vista. Il secondo giorno altro match terribile contro la squadra di Catania, poi risultata vincitrice assoluta, che a 12 secondi dalla fine vedeva gli umbro-reatini avanti di un punto (10-9). Incredibilmente, però, un accompagnatore della squadra avversaria entrava in campo e... convinceva l’arbitro che un canestro da 2 punti precedentemente assegnato in modo legittimo in realtà fosse da 1 (circostanza poi inequivocabilmente smentita dalle immagini), così da riportare il risultato in parità. All’over time si imponevano di 1 punto i siciliani. Giunti comunque secondi nel girone, i portacolori umbri vincevano nettamente gli ottavi e ai quarti si ritrovavano di fronte Cecina, squadra favoritissima per la vittoria finale. Stavolta, però, le cose andavano diversamente, e arrivava una vittoria al termine di una gara praticamente perfetta. Lo sforzo, fisico e di tensione agonistica, veniva però pagato in semifinale, giocata subito dopo e persa di un solo punto contro i ragazzi di Tortona. Nella “finalina”, invece, nessun problema contro la squadra di Grosseto e successo senza patemi per ottenere un terzo posto conclusivo, nobilitato anche dal maggior numero di punti segnati complessivamente tra tutte e 19 le squadre al via.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1