Un finale tutto da scrivere per il Campitello, impegnato nella finale playoff del girone B contro il Cannara. La compagine rossoblù scenderà in campo – domenica 12 maggio ore 16 – con due risultati su tre a disposizione, in virtù del miglior posizionamento ottenuto al termine della stagione regolare. La vincente del match, in programma al Cicioni, affronterà la vincente di Castel del Piano-Pontevecchio, finale del raggruppamento settentrionale della Promozione regionale. Il mister Massimo Luca’ traccia un bilancio stagionale, in attesa di conoscerne l’epilogo: “Purtroppo non siamo riusciti ad ottenere il salto di categoria diretto. La stagione comunque resta positiva, seppur con finale amaro. Posso davvero rimproverare poco ai ragazzi, capaci di combattere in ogni partita e giocarsela fino alla fine”.
I momenti da ricordare: “A Guardea sono stati capaci di dominare la partita, in un campo ostico ed al cospetto di un avversario di livello. Probabilmente dopo quella gara qualcuno si è accorto che potevamo fare una stagione di livello. Importante anche il successo conseguito a Todi, che ci ha permesso di staccarli anche in ottica dei Play off. Un segnale per approccio giusto e cattiveria agonistica. Occorre ricordare che siamo stati costretti a rinunciare ad alcuni pilastri della rosa. Ad esempio Candelori un calciatore capace di spostare gli equilibri, a livello qualitativo, nel reparto offensivo. Non averlo per ventitré partite è stata dura. Senza dimenticare Castellone e Merendoni, nell’ultimo scorcio di campionato. Un punto di riferimento per i compagni più giovani. Nonostante ciò il gruppo ha reagito nel modo giusto e non posso che essere contento del percorso fatto”.
Un cammino, tra l’altro, iniziato da lontano: “Nel corso della passata stagione i ragazzi sono stati bravi a capire come approcciare alle singole partite. Alla fine del torneo scorso ci siamo divertiti, dopo aver acquisito tale mentalità. Personalmente sono cresciuto insieme a loro. Siamo tutti migliorati, anche i calciatori più esperti poiché non si smette mai di imparare, a qualsiasi età. Speriamo di finire al meglio poiché abbiamo disputato un torneo di altissimo livello”. La gara contro il Cannara: “Giocheremo contro una squadra che ha totalizzato diversi punti in meno. Tuttavia occorre ripartire, resettando gli aspetti negativi. Siamo consapevoli del valore dell’avversario, soprattutto perché possono contare su un tasso di esperienza maggiore. Abbiamo perso già due occasioni, nelle partite con due risultati su tre a disposizione. E’ accaduto a Bastia e San Venanzo. Non ci dobbiamo pensare affatto. La società ed i giocatori meritano di disputare il torneo di Eccellenza”.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

Promozione gir. B
Squadra Pt G
Bastia 69 30
Campitello 68 30
San Venanzo 60 30
Cannara 54 30
Todi 54 30
Clitunno 48 30
Bevagna 44 30
Ducato Spoleto 40 30
Foligno Calcio 39 30
Guardea 37 30
Cerqueto 33 30
Vis Foligno 27 30
Real Virtus 27 30
AMC 98 23 30
Sangemini Sport 23 30
Amerina 20 30

ULTIME GARE DISPUTATE