Una festa dello sport oggi a Terni, al Museo De Felice, con tante persone, di ogni fascia d'età, che hanno potuto ammirare la Coppa Davis di tennis vinta dalla nazionale italiana di Sinner, Arnaldi, Musetti, Sonego e capitan Volandri a Malaga; ma anche quella che porta incisi i nomi dei tennisti che fecero l'impresa in Cile nel 1976: Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli, capitano non giocatore Nicola Pietrangeli. La tappa al Caos rientra nell'ambito del Davis Trophy Tour voluto dalla Federazione Italiana Tennis e Padel del presidente Binaghi per celebrare la conquista della celebre insalatiera da parte degli azzurri nell'edizione 2023. In mattinata il taglio del nastro da parte del vice sindaco Riccardo Corridore, con al fianco l’assessore allo sport Marco Schenardi, il vice presidente del CONI Umbria Moreno Rosati e Fabio Moscatelli, consigliere regionale FITP vero e proprio promotore per l'inserimento di Terni tra le tappe dell'iniziativa. Presenti anche Giovanni Maggi assessore ai lavori pubblici, Gianni Daniele, vice presidente della Provincia che è stato anche team manager delle nazionali azzurre di tennis, l’assessora allo sport del Comune di Narni Alessia Quondam e il vice presidente regionale della Federazione Italiana Tennis e Padel Maurizio Mencaroni. Il Trofeo, istituito nel 1900, è in argento e legno ed ha un peso di oltre 100 chilogrammi, con un valore stimato di circa 600mila dollari. Emozionante cogliere lo stupore da parte dei giovani per l'imponenza della Coppa. Giovani e giovanissimi che si sono potuti anche cimentare nello sport della racchetta nei mini campi allestiti all'aperto al Caos.

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
38a di campionato, 10/5/2024
Feralpisalò - Ternana 0 - 1