Angelica Raggi vince l’Open BNL e stacca il biglietto per le prequalificazioni degli Internazionali d’Italia. La tennista ternana si impone al 6° torneo di qualificazione giocato aL Tc Open di Orvieto battendo in finale la romagnola Alessandra Mazzola 7-6 7-6 e tornerà, come lo scorso anno, a giocarsi l'accesso al Main Draw degli Internazionali di Roma direttamente nel torneo di qualificazione in programma al Foro Italico la settimana prima del grande evento romano.

Un grande periodo di forma sta attraversando Angelica Raggi. La tennista ternana, la scorsa settimana, aveva ottenuto un brillante successo – in coppia con la statunitense Dasha Ivanova – a Monastir dove appena un mese fa aveva vinto il suo quinto torneo in singolare nel circuito Itf. Stavolta ad Orvieto ha trionfato in solitaria, al termine del sesto torneo Open BNL, al termine di quattro partite giocate su ottimi livelli. Il successo di Angelica Raggi è arrivato al termine di una finale molto combattuta, contro la romagnola Alessandra Mazzoli. Entrambe i set infatti sono terminati al tie break. Nel primo la Raggi ha prevalso 7-4, mentre nel secondo 7-3. Nel primo turno la Raggi aveva battuto Jennifer Ruggeri 6-1 6-1, poi è stata la volta di Ilaria Sposetti sconfitta 6-2 6-3. In semifinale, Angelica si è sbarazzata della testa di serie numero 1, Gloria Ceschi, con un netto 6-4 6-0. Percorso completato con il doppio 7-6 in finale, quindi senza perdere un solo set in tutto il torneo.

Una grande soddisfazione per la Raggi, attualmente numero 530 del ranking Wta, in finale contro Alessandra Mazzola, numero 810 al mondo. Ad assistere alla finale c’era il delegato provinciale del Coni Fabio Moscatelli che ha premiato Angelica Raggi al termine del torneo e della quale è stato anche primo maestro di tennis: "La nostra Angelica Raggi sfata l'antico proverbio Nemo propheta in patria e stravince l'IBI valido per le Prequaly agli Internazionali d'Italia e conquista al primo tentativo l'accesso al Foro Italico. Una vittoria da ternana, da umbra, in terra umbra sui campi del TC Open Orvieto ottenuta senza perdere un set in quattro incontri contro avversarie di grande valore. Una soddisfazione che premia Lei, la sua qualità, la sua professionalità e la sua tenacia, una soddisfazione per tutto il movimento tennistico ternano ed umbro e una soddisfazione per il suo mondo e la sua famiglia. E io? Io ero lì a bordo campo come tante altre volte, anche se in un ruolo ed in una veste diversa dalla sua prima finale. Dalla polo del TC Terni alla cravatta del Coni tanto tennis è passato sulla terra rossa ma l'adrenalina è la stessa, le emozioni sono le stesse, quelle non cambiano mai, forti ed intense come sempre. È il bello del Tennis, è il bello dello sport".

ALTRI ARTICOLI

CERCA NEL SITO

ULTIME GARE DISPUTATE

Serie B
27a di campionato, 27/2/2024
Palermo - Ternana 2 - 3
Eccellenza
23a di campionato, 25/2/2024
Terni F.C. - Ellera 3 - 1
Pontevalleceppi - Olympia Thyrus 3 - 2
Angelana - Narnese 3 - 2
Promozione gir. B
23a di campionato, 25/2/2024
San Venanzo - Guardea 3 - 1
Ducato Spoleto - Sangemini Sport 2 - 1
Campitello - Cerqueto 3 - 1
Amerina - Cannara 1 - 4
AMC 98 - Clitunno 0 - 4